Immagine di Testata

Progetto

Teatro Popolare

Teatro Popolare è una Rassegna di spettacoli teatrali dedicata alla letteratura drammaturgica in Lingua Sarda ideata e diretta da Gianluca Medas e prodotta dalla Associazione Figli d’Arte Medas, in sinergia con altre Compagnie teatrali e altri soggetti che operano in ambito culturale nel territorio. Incentrata sulla valorizzazione della Lingua Sarda e sul tener viva la Tradizione attraverso l’oralità e le opere scritte, la Rassegna esplora, grazie al lavoro di appassionati e di professionisti, il patrimonio popolare per restituirlo all’uditorio per mezzo di una forma teatrale diretta: quella della Commedia.
Nelle Produzioni presentate in questa nuova edizione, il racconto orale e le testimonianze scritte - le fonti dalle quali si attinge - s’intersecano, si coniugano, si completano creando un teatro di genere.
Con la Rassegna si vuole ridurre le distanze tra chi racconta sul palco e chi ascolta in sala, unendo diverse realtà poichè, come diceva Frantziscu Masala, “Sa Limba est s’Istoria de su Mundu”.
Questa l’essenza dell’operazione culturale costruita intorno a Teatro Popolare, fin dagli inizi caratterizzata dalla prospettiva di creare una rete, un punto d’incontro, un legame: dalla Gente al Teatro, dal Teatro alla Gente.

torna all'inizio ↑

Teatro Popolare 2010/2012

Dal 2010 al 2012, attraverso la Rassegna Teatro Popolare, sono stati raccontati storie, personaggi e spaccati di vita quotidiana per mezzo di un linguaggio semplice e diretto. Il Teatro in Lingua Sarda è cresciuto qualitativamente nel tempo grazie ai progetti realizzati da alcuni gruppi provenienti da esperienze di teatro “tradizionale” e dall’impegno delle Compagnie teatrali che hanno riconfigurato i contenuti delle loro proposte artistiche agganciandosi alla realtà e raccontando aspetti del quotidiano, valorizzando sempre più gli spettacoli in lingua sarda rinchiusi ormai da tempo in un limbo atemporale. E’ un fenomeno, quello del Teatro Popolare in lingua, non ristretto al solo territorio regionale sardo e numerose sono le realtà presenti in ambito nazionale: degni di nota sono le Famiglie d’Arte Pupi e Fresedde e Cuticchio.
I Figli d’Arte Medas, attraverso una Memoria consegnata da una famiglia storica che ha dedicato la sua vita al Teatro sardo e non solo, si sono occupati in questi anni di non perdere quel patrimonio culturale tenendolo vivo e riproponendolo al pubblico con modalità adattate ai giorni nostri, consegnando così un tesoro alle nuove generazioni. Il fine di preservare il Teatro in Lingua Sarda è stato reso possibile anche grazie alla Scuola di Teatro Popolare, nata a Guasila presso il Teatro Fratelli Medas sede della Compagnia, dove gli appassianati del genere si sono potuti cimentare in veste di attori divenendo parte viva della tradizione.
La programmazione in questi anni è stata affiancata da una rete di partner organizzativi e di aziende agroalimentari che hanno creduto nel progetto e hanno consentito di realizzare durante gli appuntamenti dei momenti di convivialità che hanno permesso alle aziende di mettersi in mostra facendo assaggiare i propri prodotti e regalando al pubblico un momento di unione e di vicinanza con gli artisti presenti in scena, perseverando nel solco di avvicinare il pubblico alla tradizione tout court.
La Rassegna, ormai giunta alla sua quarta edizione, è cresciuta coinvolgendo sempre più Compagnie provenienti da diverse zone della Sardegna arrivando a centinaia di spettatori che hanno potuto apprezzare le differenze stilistiche che ogni Gruppo ha portato in scena.

torna all'inizio ↑

Principali Opere presentate in Teatro Popolare 2010/2012

I Medas raccontano i Medas di Mario Medas
Associazione Figli d’Arte Medas (Guasila)

Su poveru Allavanzau di Mario Deiana
Compagnia Ammentos e Bisos (Ardauli)

Tronas, Sermonis, Arrettoris di Mario Medas
Associazione Figli d’Arte Medas (Guasila)

Certus in Famiglia di Gigi Tatti
Gruppo Teatrale Su Fazzoni (Arbus)

Hotel Sardinia di Andrea Melas
Filodrammatica Guasilese (Guasila)

Pan’e Presta di Tonio Dei
Filodrammatica Guspinese (Guspini)

Sa Festa Manna di Francesca Chiu
Oratorio B.V. Assunta e Coro dei Ragazzi di Guasila (Guasila)

La Vita di Sant’Ignazio - dalla Nascita alla Partenza per Cagliari di Natalina Succu
Compagnia Teatrale San Martino (Laconi)

Tempus Nous di Andrea Melas
Filodrammatica Guasilese (Guasila)

Sa domu popolari di Maria Lucia Serpi
Filodrammatica Guspinese (Guspini)

Filla de coru bonu di Salvatore Vargiu
Compagnia Teatrale Olata (Quartucciu)

Rio Murtas di Anselmo Spiga
Antas Teatro (San Sperate)

Bellu schesc’e dottori di Emanuele Pili
Scuola di Teatro Popolare di Guasila (Guasila)

 torna all'inizio ↑

Teatro Popolare 2013

All’interno della programmazione artistica e culturale dell’Associazione Figli d’Arte Medas, dedicata quest’anno all’Identità, alla Memoria e al concetto di Comunità, vedrà la luce la quarta edizione di Teatro Popolare, che in questi ultimi anni si è dedicata alla riscoperta e valorizzazione del Teatro e della Lingua Sarda, al fine di conservare e consegnare alle generazioni future una tassello importante della Cultura e della Tradizione della nostra Isola. Grazie anche all’importante riscontro ottenuto negli ultimi anni, che ha visto la calorosa presenza di un pubblico proveniente da più zone della Sardegna, è stato doveroso riconfermare, ancora una volta, questo immancabile appuntamento annuale.
La quarta edizione della Rassegna vedrà esibirsi sul palco, in ordine di comparsa: Filodrammatica Guspinese, Compagnia Teatrale Olata, Compagnia Teatrale I Barbariciridicoli, Compagnia Teatrale Sa Lantia.

La Rassegna avrà luogo a partire da Domenica 9 Giugno e per tutte le domeniche del mese. In scena verranno portati variopinti racconti della tradizione popolare sarda, che spaziano da un’analisi delle difficoltà del lavoro in miniera, alla delicata posizione di chi oggi riveste incarichi istituzionali a cui talvolta è affidato l’arduo compito della conciliazione.

torna all'inizio ↑

Il Calendario degli Spettacoli